Presentazione Progetto Pollino Future

PRESENTATO A CASTROVILLARI A PALAZZO GALLOIL

PROGETTO POLLINO FUTURE

Il 28 giugno 2019 alle ore 11 a Castrovillari è stato presentato dal presidente del parco on Pappaterra, il  progetto ‘Pollino Future’, finanziato da Fondazione con il Sud. Presenti i partner del progetto, tra i quali Child’s Friends  con la presidente nazionale on Marilina Intrieri e la responsabile della sede di Castrovillari avv Luisa Fiorito. Il   progetto si sviluppa nel contesto del Parco Nazionale del Pollino dove sono presenti 56 comuni, 24 in Basilicata e 32 in Calabria.

Child’s Friends, associazione senza scopo di lucro, per la promozione dei diritti di cui è titolare la persona del minore,partecipa al progetto con un intervento educativo mirato a ragazzi della scuola media per far conoscere meglio il bosco, rispettarlo,  comprenderne i pericoli e per buone prassi a contrasto dei  pericoli di incendi boschivi.

Child’s Friends è presente con la propria esperienza in materia di interventi rivolti ai fanciulli attraverso un percorso educativo comprendente temi di tipo generale – su norme, responsabilita’ , diritti-contribuendo con i partner nella definizione di temi centrati sul contrasto al pericolo fuoco.

L’idea progettuale ‘Pollino Future’- per il presidente del parco,Domenico Pappaterra  e’ quella di mettere a sistema la rete delle associazioni di protezione civile nella mitigazione dei rischi del territorio con particolare riferimento alla lotta attiva agli incendi boschivi e alla difesa di flora e fauna con l’innesto e il supporto di nuove tecnologie rivolte al rinnovamento delle metodologia operative ed informativa dei soggetti coinvolti e della cittadinanza.

Il progetto – per la presidente di Child’s Friends, Marilina Intrieri – mira a sviluppare concretamente delle azioni innovative e di miglioramento dell’operatività del volontariato.

Decalogo dei Diritti inalienabili delle bambine

Tutti gli esseri umani hanno diritti, ma i bambini ne hanno alcuni che abbracciano tutti gli aspetti della vita: salute, istruzione, partecipazione politica, benessere economico, non essere sottoposti a violenza, così come molti altri, inalienabili.
Ma nei Paesi che hanno accettato di aderire alla “Carta dei diritti dei Fanciulli e delle Fanciulle” (New York 20 novembre 1989) se, con minore o maggiore fatica e, assai spesso, con gravi difficoltà, quei diritti, per i bambini, vengono fatti – pur se parzialmente – rispettare, lo stesso non vale altrettanto per le bambine.
Ciò è confermato dalla Prof .ssa Maria Rita Parsi Presidente della Fondazione Fabbrica Della Pace Movimento Bambino Onlus, che ha un grande sogno: lavorare con i bambini di tutto il mondo per costruire un mondo di pace, uguaglianza, tolleranza e accoglienza. È nato così “Il Decalogo dei diritti inalienabili delle bambine”
Abbiamo deciso di sottoporre, all’attenzione del più vasto, popolare, trasversale, pubblico possibile una serie di iniziative culturali, creative, artistiche , sociali, scientifiche, legislative, atte a favorire la divulgazione dei contenuti dei 52 articoli della Convenzione Onu sui diritti dei Fanciulli e delle Fanciulle; così come effettuare una promozione capillare di un irrinunciabile e, ormai, ineludibile, sintetico, appropriato, necessario “Decalogo dei Diritti esclusivi delle Bambine” così come lo ha strutturato il Comitato Scientifico della “Fondazione Fabbrica della Pace e Movimento Bambino Onlus”.
Decalogo da affiancare ai diritti dei minori, già universalmente sanciti. Soprattutto e anzitutto perché l’attenzione e il rispetto nei confronti del fondamentale riconoscimento che, necessariamente, ogni cultura ed ogni popolo debbono e/o, anzi, dovrebbero avere proprio nei confronti dell’indispensabile affermazione della condizione di parità e uguaglianza sociale, culturale, legale delle bambine, future donne, future madri, costituiscono la base di ogni possibile, irrimandabile, futuro, cambiamento. Nell’ottica della “Cultura della Condivisione”, della “Non-Violenza” e della “Pace sulla Terra”.
Tutti i bambini e le bambine hanno gli stessi diritti. TUTTI i diritti sono reciprocamente correlati e altrettanto importanti.

SCARICA IL DECALOGO

SCARICA IL PROGETTO + DECALOGO

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Vai alla Fondazione Fabbrica della Pace

Convocazione Progetto Pollino Future

Cari Partners,

con la presente è convocata una riunione di partenariato il giorno lunedì 24 giugno prossimo, dalle ore 11.30 alle ore 14.00, presso la sede dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, a Palazzo Gallo, Castrovillari.

Discuteremo sui seguenti punti:

  1. 1 aggiornamenti sull’incontro a FcS
  2. 2 aggiornamenti sulla campagna AIB 2019
  3. 3 avvio attività scientifiche del progetto

pregandovi di dare un cortese cenno di conferma della vostra presenza, invio cordiali saluti.

Egidio Ciancio

Pubblica Assistenza Valle del Sinni


Vai al Progetto

Progetto Pollino Future

Obiettivo dell’intervento è far conoscere approfonditamente il bosco e il pericolo degli incendi agli studenti di alcune classi delle scuole medie: il bosco perché lo rispettino e comprendano che col fuoco non si scherza mai e divengano testimonial di buone pratiche per contrastare il pericolo di incendi boschivi all’interno del parco del Pollino in alcune giornate di coinvolgimento delle comunità, con modalità da regolamentarsi.

Educare alla sicurezza, fornire utili indicazioni e prassi su come comportarsi in situazioni di emergenza, prevenzione e tutela del territorio, prevedendo attività formative per studenti e docenti e momenti di coinvolgimento delle comunità all’interno del parco del Pollino, attraverso l’illustrazione di divieti e prescrizioni, nonché di comportamenti virtuosi e di sistemi di allarme, in stretta collaborazione con  il parco, l’Ufficio di Protezione Civile, le scuole, associazioni di volontariato, il comitato scientifico di  Child’s Friends.

Scarica:

Report
Sintesi Progetto Formativo
Convocazione incontri Partners
Scheda Partner Progetto


PRESENTATO A CASTROVILLARI A PALAZZO GALLOIL

PROGETTO POLLINO FUTURE

Il 28 giugno 2019 alle ore 11 a Castrovillari è stato presentato dal presidente del parco on Pappaterra, il  progetto ‘Pollino Future’, finanziato da Fondazione con il Sud. Presenti i partner del progetto, tra i quali Child’s Friends  con la presidente nazionale on Marilina Intrieri e la responsabile della sede di Castrovillari avv Luisa Fiorito. Il   progetto si sviluppa nel contesto del Parco Nazionale del Pollino dove sono presenti 56 comuni, 24 in Basilicata e 32 in Calabria.

Child’s Friends, associazione senza scopo di lucro, per la promozione dei diritti di cui è titolare la persona del minore,partecipa al progetto con un intervento educativo mirato a ragazzi della scuola media per far conoscere meglio il bosco, rispettarlo,  comprenderne i pericoli e per buone prassi a contrasto dei  pericoli di incendi boschivi.

Child’s Friends è presente con la propria esperienza in materia di interventi rivolti ai fanciulli attraverso un percorso educativo comprendente temi di tipo generale – su norme, responsabilita’ , diritti-contribuendo con i partner nella definizione di temi centrati sul contrasto al pericolo fuoco.

L’idea progettuale ‘Pollino Future’- per il presidente del parco,Domenico Pappaterra  e’ quella di mettere a sistema la rete delle associazioni di protezione civile nella mitigazione dei rischi del territorio con particolare riferimento alla lotta attiva agli incendi boschivi e alla difesa di flora e fauna con l’innesto e il supporto di nuove tecnologie rivolte al rinnovamento delle metodologia operative ed informativa dei soggetti coinvolti e della cittadinanza.

Il progetto – per la presidente di Child’s Friends, Marilina Intrieri – mira a sviluppare concretamente delle azioni innovative e di miglioramento dell’operatività del volontariato.